Menu

Siti Partner



Home page > Tutti gli articoli > Recensioni


Recensione Medley2 Plus DMPR 550HD
di Redazione di ADV | Pagina 2

Ringraziamo per aver fornito il prodotto per la nostra recensione.

» Acquista il prodotto
» Compara i prezzi
» Discuti sul forum
» Cerca uno sconto

Installazione del disco rigido interno

Come accennato in precedenza, il Medley2 Plus può essere equipaggiato di un hard disk interno di tipo SATA. Il verbo "potere" è d'obbligo in quando il dispositivo è in grado di funzionare anche senza l'hard disk, grazie alle porte di connessione USB che consentono la connessione di pendrive e hard disk esterni. In teoria, si potrebbe anche utilizzare il prodotto senza alcuna memoria di massa direttamente collegata, grazie alla connessione di rete (sia filare che wireless Wi-Fi) nativamente incluse. Detto questo, va comunque ricordato che alcune delle più interessanti funzionalità non saranno accessibili senza disco interno.

L'installazione dell'hard disk è davvero semplice, al pari di quella del precedente modello Medley. Stavolta però, la collocazione del disco è orizzontale, come suggerisce lo sviluppo del dispositivo. Le seguenti foto chiariscono quali siano i passaggi da effettuare.

1

Sul lato del Medley2 Plus è presente uno sportello ad incastro (che può essere facoltativamente fissato tramite una vite di sicurezza) (fig 1). Tolto il pannello, si trova all'interno del vano un supporto di plastica che si può sfilare all'esterno (fig 2).

2

Sul supporto deve essere fissato l'hard disk tramite viti (fornite anch'esse in dotazione). E' sufficiente posizionare il supporto sopra il disco (fig. 3), infilarlo dall'alto in modo che i fori per le viti siano allineati con i rispettivi sul disco e procedere con le viti (fig. 4).

3

4

Terminato il fissaggio del disco sul supporto, si deve semplicemente rinfilare il tutto all'interno del Medley2 (fig. 5), prestando attenzione a non trascinarsi dietro i cavetti interni di allaccio.

5

Non resta quindi che collegare i cavetti di alimentazione e di connessione SATA (opportunamente collocati nel giusto ordine rispetto agli attacchi del disco) e richiudere il vano con il suo sportello (fig. 6). E' anche possibile fissare tramite una vite sia il supporto interno (grazie ad un'apposita linguetta di plastica) sia il pannello esterno (fig.7).

6

7

Estetica e costruzione

La differenza più evidente tra il il primo Medley HMR e il nuovo Medley2 Plus è certamente quella relativa al fattore di forma. Se nel primo modello era stato scelto uno sviluppo verticale, si torna nel secondo ad una forma più vicina ai dispositivi da salotto, con uno sviluppo piatta e orizzontale.

Ne guadagna notevolmente l'estetica, che risulta incredibilmente fine ed elegante. Tutta la scocca di plastica rigida nera, possiede linee molto semplici e minimali, con bordi ed angoli leggermente arrotondati. Il frontale è interamente rivestito di un pannello di plastica lucida e semitrasparente, che all'accensione lascia trasparire il display lcd e i tasti a sfioramento retroilluminati.

L'impressione è quella di un dispositivo robusto e solido, ideale sia per il collocamento sotto il televisore, sia per il trasporto (ricordiamo che può essere utilizzato anche come hard disk esterno USB). L'unico vero fattore che ci ha colti di sorpresa è la mancanza di un pannello frontale per le connessioni. Una porta USB e una porta Firewire sarebbero state molto utili se posizionate sul lato che solitamente rimane all'esterno dei mobili da salotto. Si risolve comunque sfruttando i cavi e le prolunghe forniti in dotazione.

Sulla destra del pannello sono ben visibili i tasti direzionali, il tasto centrale di selezione e quello per l'accesso al menù generale. Sulla sinistra è invece collocato il display LCD a più linee che fornisce utili informazioni sullo stato del dispositivo durante tutte le attività. Va detto che quella dei tasti a sfioramento è una scelta "coraggiosa", dall'estetica ultra moderna ma forse meno pratica rispetto a tradizionali tasti meccanici. I test hanno comunque mostrato una rapida ed efficacie risposta alla pressione.

Sul lato superiore e sinistro della scocca sono state ricavate due grate per consentire lo scarico termico dei dispositivi interni. Va detto che durante i test il sistema non ha mostrato surriscaldamenti eccessivi e che si è mantenuto adeguatamente silenzioso.

 

Porte di connessione

Similmente a quanto accade per il modello precedente, è davvero un piacere osservare il parco connessioni di cui il Medley2 Plus è fornito. Il retro del dispositivo è infatti completamente occupato da tutte le porte di connessione necessarie ai collegamenti con TV e periferiche esterne.

Partendo da sinistra, troviamo per primo l'ingresso Firewire per il collegamento dei camcorder; ricordiamo infatti che il Medley2 Plus è in grado di trasferire il video dalle videocamere all'hard disk interno. Subito a destra sono collocate due porte USB HOST che, come vedremo, permettono il collegamento di pendrive, hard disk esterni e del modulo Wi-Fi. La porta USB PC è invece utile a sfruttare il Medley2 Plus come vero e proprio hard disk esterno per PC. E' presente anche la porta ottica per i collegamenti audio con l'eventuale sintoamplificatore del sistema home cinema di casa.

Proseguendo verso destra troviamo la porta HDMI (decisamente consigliata per la connessione col proprio TV) e l'immancabile porta LAN che permette la messa in rete del Medley2 Plus e quindi la condivisione di materiale audio/video con tutte le risorse di casa.

Le possibilità di connessione si ampliano grazie alla presenza delle tradizionali uscite component, video composito e audio stereo. In aggiunta, anche l'uscita audio coassiale.

Spostandoci verso destra, sono ben visibili le due prese scart (una delle quali consente il by-pass per eventuale decoder DTT o satellitare) e le due prese IN/OUT per l'antenna TV (necessarie per sfruttare il sintonizzatore interno del Medley2 Plus e quindi l'utilizzo del ricevitore DTT e dal registrazione di programmi televisivi).

La foto del retro mostra infine (in basso a sinistra) la connessione per l'alimentatore a rete elettrica e il selettore ON/FF per accendere il dispositivo. Da notare anche (in alto a sinistra) la piccola porta EXT per il cavo di estensione IR (opzionale), nel caso il ricevitore infrarossi sul frontalino risulti poco accessibile dal telecomando (ad esempio nel caso il Medley non sia rivolto verso lo spettatore).


Home page | Pagine 1 2 3 4


Tag della pagina
HD 4Geek recorder Youbuy